Come guadagnare investendo in immobili

PARTE 1

Hai un affare immobiliare da propormi?

Ecco, questa è la domanda che più frequentemente mi viene posta da contatti e amici quando parlo della mia attività immobiliare. E la mia risposta è sempre la stessa: cosa intendi per affare?

Sì perché la richiesta di affare è perlopiù circoscritta al proprio ambito mentale e di conoscenza, condita poi da tantissima utopia e disinformazione.

Con questa premessa potrei apparire un professorino presuntuoso, ma voglio correre questo rischio, perché è assolutamente doveroso far comprendere la dinamica di un investimento se si vuole guadagnare.

Perché, spesso, si ha l’illusione, dopo un acquisto immobiliare, di aver fatto un vero e proprio investimento immobiliare.

Non di rado chi dice di adoperarsi come investitore trascura gli obiettivi, la finalità dell’investimento e il processo di valore. Ma tutto ciò è la conseguenza della non conoscenza e competenza, esponendo così l’incauto sedicente investitore a rischi che minimamente nemmeno percepisce.

E come un bambino che non ha la percezione del valore di una moneta; molto probabilmente tra la scelta di una moneta da 50 centesimi o quella di 2 monete da 20 centesimi, opterà per la seconda perché la scelta sarà determinata semplicemente da un principio di quantità oggettiva e non dal valore reale.

Arrivati a questo punto, qualcuno si sarà stancato di leggere, inizierà a sbruffare dicendo: “ma questo non mi dice come devo fare per guadagnare con gli immobili! E’ meglio cercare e vedere qualcun altro…”

Ed io sarò dispiaciuto, ma non posso dare la solita pappina, perché l’obiettivo è quello di far comprendere le dinamiche di come guadagnare investendo in immobili e non semplicemente comunicare regole su come guadagnare che per molti resteranno teoriche.

Nel prossimo articolo vi illustrerò un esempio pratico di come sia molto facile commettere errori, pensando invece di aver fatto un vero affare immobiliare!

0

Lasciaci un feedback

commenti

Comments are closed.

Loading...