Il Mercato è ingiusto!

giovedì, dicembre 11, 2014 0 No tags Permalink 0

mercato“Il mercato è ingiusto!”, Ho sentito questa affermazione dopo il racconto di una storia di un bar che ha chiuso.  Questo bar si trovava in un ottima posizione, in una delle zone più rinomate di Malta, con un’ offerta di prodotti, un servizio e un rapporto prezzo davvero eccellenti. Ma, la sua “sfortuna”, è stata di “trovarsi” di fronte ad un altro bar con una storia sicuramente ben consolidata e un immagine “inequivocabile”, nonostante tutti i parametri di un confronto qualitativo lo vedessero vincente.  Perché mi ha interessato?

Prima di tutto quest’ affermazione mi ha colpito, perché la forza con cui è stata espressa mi ha fatto percepire con una profondità d’ animo un senso di ingiustizia della nostra società. Potreste chiedervi e allora?, Qual’ è lo stupore?

Oggi, sicuramente, stupire è difficile. Ma la condizione che si vuole far emergere è il conflitto di valori evidenti come libertà e giustizia del mercato. Pensare in un’ ottica puramente liberale, che il mercato ha sempre ragione e della sua suprema libertà.

Il mercato è ingiusto perché non è libero! Si, non è libero! Pensare al mercato come una condizione suprema al di sopra di tutto è utopistico! Il mercato è fatto da persone, e queste sono e saranno sempre più condizionate dal contesto. Ho sentito definire il mercato, ed io altrettanto lo avallo, come il recinto delle nostre emozioni. Ebbene, come si formano i nostri pensieri? Come possiamo pensare che le nostre emozioni siano libere da condizionamenti, sempre più prevaricati dalla comunicazione. Pertanto, penso che sia arrivato il momento di sgombrare la convinzione che dobbiamo lasciar fare al “Dio” onnipotente mercato. Sicuramente tali affermazioni farebbero pensare ad un comunista della prima ora, ad un nostalgico, che non si vuole proprio adeguare al nuovo millennio, ma penso che sia inequivocabile vista la mia attività imprenditoriale pensare a tanto….

0

Lasciaci un feedback

commenti

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Loading...