Una regola della democrazia

democraziaQuesto articolo nasce con la coincidenza di queste elezioni americane, ma, forse, più semplicemente per l’ ascolto frequente di un associazione delle parole “maggioranza”, “popolo” con “democrazia”. E lo spunto mi viene da una lettura che feci in merito alle regole della democrazia di Popper.
E una delle regole più importanti recita così:
“La democrazia non può caratterizzarsi solo come governo della maggioranza, benché l’istituzione delle elezioni generali sia della massima importanza. Infatti, una maggioranza può governare in maniera tirannica. In una democrazia, i governanti al potere possono essere licenziati dai governati senza spargimenti di sangue. Quindi se gli uomini al potere non salvaguardano quelle istituzioni che assicurano alla minoranza la possibilità di lavorare per un cambiamento pacifico, il loro governo è una tirannia.”
Non continuo con le altre regole, ma voglio soffermarmi su questa, perché come suddetto, ascolto ormai con frequenza il mescolarsi di parole come “maggioranza” sinonimo di “democrazia”. Per molti la tirannia è associabile solo a Paesi “lontani” con diverse culture in cui il popolo soccombe per la tirannia di un despota. Ma qualcuno forse dimentica che il Nazismo e il Fascismo avevano un consenso pressoché totale, ma sicuramente non erano democratiche.
Poi, oltre la prima regola di Popper, cos’ è la democrazia? Che dite se dessimo una sbirciatina sui social? Lì sicuramente potranno aiutarci a comprendere cos’è la democrazia. I social  sono veramente uno spasso, ma non ci aiutano come vorremmo, anzi penso che anche lì abbia preso il sopravvento una forma di tirannia che a poco a che fare con la democrazia,  in compenso però l’ ignoranza non soccombe più e prende il sopravvento avendo dalla sua parte il valore della “maggioranza”.
Forse, “domani” la democrazia sarà sinonimo di maggioranza…
Ah, forse ci siamo, la “maggior” parte concorda che la democrazia è in primis “la facoltà di voto del popolo”.
Eh si, e poi ricordo che proprio su questa cosa molti anni fa, cambiai giudizio nei confronti di una persona dopo che ascoltai il suo assunto opposto, perché disse: “la facoltà di votare è il maggior pericolo di un popolo”, ed io pensai ma come il voto è l’ unica forma di espressione “vera” della democrazia. Oggi, forse, ho capito il senso di quella espressione e inizio a condividerla.
Un vecchio adagio dice la “saggezza si acquisisce, ma non si trasmette”, e io dico purtroppo…

0

Lasciaci un feedback

commenti

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Loading...